Confindustria Livorno Massa Carrara
News
Ufficio Stampa
Login
Esci

FASE 2: RITROVARE LA SPERANZA E PROGRAMMARE INSIEME LE SOLUZIONI. LE IMPRESE SI FARANNO TROVARE PRONTE

 

FASE 2: RITROVARE LA SPERANZA E PROGRAMMARE INSIEME LE SOLUZIONI. LE IMPRESE SI FARANNO TROVARE PRONTE

 

Siamo molto uniti e compatti per uscire insieme da una crisi che è nazionale. Cosi il Presidente Boccia ha commentato le polemiche sull'avvio della cosiddetta fase 2 dopo il lockdown ( in allegato intervista al Mattino). Chi ha la leadership della rappresentanza deve agire di conseguenza facendo proposte, evitando preconcetti e combattendo strumentalizzazioni, per non essere solo portavoce di preoccupazioni e di disagio e portare soluzioni. Dopo la Fase 1 dell'immediata liquidità a breve per consentire la sopravvivenza del sistema economico occorre passare alla Fase 2 con graduali aperture delle fabbriche e degli uffici nel rispetto di tutte le prescrizioni sanitarie per la sicurezza dei lavoratori – per affrontare e vincere la guerra contro i contagi e la recessione affinché non diventi depressione - e poi alla Fase 3 attraverso massivi investimenti pubblici che compensino e supportino la progressiva ripresa. Dobbiamo recuperare lo spirito di coesione, di unità nazionale, di comunità che in questa fase difficile stiamo vivendo, occorre insieme ai sindacati e alle forze politiche, al governo e alla comunità scientifica, lavorare sin da ora per immaginare, sognare e costruire le precondizioni e gli strumenti per ripartire. Occorre seguire le indicazioni della comunità scientifica e non perdere la lucidità. Vediamo invece molte strumentalizzazioni, la ricerca delle colpe e degli untori e poca concentrazione sulle soluzioni. A volte si ha l'impressione che emerga il peggio del Paese: preconcetti, pregiudizi, rancore. In molti stanno sottovalutando la responsabilità del linguaggio e questo amareggia e delude molto. L'economia non deve prevalere sulla salute che resta la priorità, ma occorre prevedere da subito percorsi di uscita dall'emergenza. Il governo formerà per questo una cabina di regia. Occorre salvaguardare la salute ed evitare il default delle nostre imprese e del lavoro. Dobbiamo trasformare l'incertezza in speranza. Le imprese si devono preparare a riposizionarsi in termini di prodotti e di servizi. Questa è la sfida che ci aspetta. E dobbiamo farci trovare pronti alla ripartenza.


Argomenti
Condividi

Altri articoli di Ufficio Stampa

News Correlate

Eventi Correlati

Aziende che si occupano di

Comunicazione

    
Confindustria

CONFINDUSTRIA
LIVORNO
MASSA CARRARA
Via Roma, 54
57126 Livorno

Network di Sistema

Ance Massa
Disponibile su:
UP