Confindustria Livorno Massa Carrara
News
Ufficio Stampa
Login
Esci

L'appello del Presidente: "Cruciale il tema della liquidità. Ora servono misure più forti e fermiamo le polemiche per rispetto verso tutti "

 

L'appello di Alberto Ricci (Presidente Confindustria Livorno Massa Carrara):"Cruciale il tema della liquidità. Ora servono misure più forti e fermiamo le polemiche per rispetto verso tutti "

Ancora una volta le parole del Presidente della Repubblica Mattarella hanno colto nel segno e le condividiamo pienamente: mai come oggi occorre dimostrare responsabilità nelle parole e nelle azioni. Questo è il momento della coesione, del coraggio, delle azioni, dell’unità sia nelle parole che nei comportamenti. Non è tempo di polemiche, di strumentalizzazioni tantomeno di eccessi nel linguaggio, oltremodo ingenerosi verso la categoria imprenditoriale che sta responsabilmente affrontando, insieme a tutti, la peggiore crisi sanitaria ed economica dal dopoguerra.

La salute e la sicurezza dei nostri lavoratori vengono prima di tutto, da sempre.

Le nostre aziende però sono in difficoltà sia sul fronte interno sia su quello internazionale e non potranno resistere a lungo. Basti pensare che dall'inizio di questa emergenza abbiamo supportato le aziende associate di Livorno e Massa Carrara ad attivare la cassa integrazione per oltre 5000 addetti.

È urgente un intervento massiccio per prevenire l’impatto devastante che questa emergenza produrrà sul sistema economico.
È necessario sostenerne 
la liquidità prevedendo la dilazione delle scadenze fiscali e contributive e agire inoltre sulle linee di credito a breve e lunga scadenza, sostenendo le imprese tutte, piccole, medie e grandi, con interventi forti, coerenti e lungimiranti, a partire da un fondo di garanzia che permetta alle imprese in questa fase di onorare i propri impegni e di uscirne per ripartire e non per chiudere definitivamente. Per evitare danni irreversibili, è indispensabile che venga ampliata la portata delle misure messe in campo dal Governo e che tutti gli Istituti bancari attivino gli strumenti già previsti dal decreto “Cura Italia”.

Ci auguriamo inoltre che l’Europa si adoperi per proteggere tutti gli Stati aderenti senza rigorismi impropri e fuori dal tempo”.

Alberto Ricci

Presidente Confindustria Livorno Massa Carrara

_________________

Elena Pozzoli

Media Relations Confindustria LI MS

340-7107821


Argomenti
Condividi

Altri articoli di Ufficio Stampa

    
Confindustria

CONFINDUSTRIA
LIVORNO
MASSA CARRARA
Via Roma, 54
57126 Livorno

Network di Sistema

Ance Massa
Disponibile su:
UP