Confindustria Livorno Massa Carrara
News
Urbanistica, Infrastrutture e Portualità
Login
Esci

TRASPORTI ECCEZIONALI: Art. 9 Bis Decreto Aiuti

Scongiurato il blocco dei trasporti in condizioni di eccezionalità

 

Informiamo le aziende associate interessate che - l’assemblea del Senato della Repubblica - nella giornata di ieri, ha approvato il DL Aiuti-bis (AS 2685) che contiene una disposizione (art. 9-bis) che consente di scongiurare il possibile blocco dei trasporti in condizioni di eccezionalità (a rischio di forte impatto sui cicli industriali e per l’operatività dei cantieri), con particolare riferimento alle infrastrutture previste dal PNRR.

Con tale articolato viene riformulato il secondo comma dell’art. 7-bis del DL 21.10.2021, n. 146 convertito, con modificazioni, nella legge 17.12.2021, n. 215. Nello specifico, è rinviata l’entrata in vigore decreto previsto nell’articolo 10, comma 10-bis, del CDS dal 31 luglio al 31 dicembre 2022, consentendo così di posticipare l’attuazione e di semplificare l’applicazione della disciplina transitoria delle linee guida sui trasporti in condizioni di eccezionalità relativa alle verifiche di sicurezza per il transito dei mezzi fino a 86 tonnellate.

Inoltre, è disposta che l’applicazione, fino alla data suddetta, della disciplina prevista dell’articolo 10 vigente al 9 novembre 2021 ai trasporti in condizioni di eccezionalità per massa complessiva fino a 108 tonnellate effettuati mediante complessi di veicoli a otto o più assi; hanno validità, altresì, fino alla loro scadenza le autorizzazioni alla circolazione già rilasciate prima della data di entrata in vigore del decreto di cui al citato articolo 10, comma 10-bis.

Infine, con l’abrogazione del comma 3, dell’art. 7 bis sopra menzionato viene abrogata la limitazione dei trasporti eccezionali oltre le 86 tonnellate di massa complessiva fino alla definitiva entrata in vigore delle linee guida, in modo da evitare criticità operative e maggiori costi ai cicli industriali interessati e alla funzionalità dei cantieri.

Il provvedimento dovrà ora passare l’esame della Camera, per la definitiva approvazione (prevista entro questa settimana) per poi essere pubblicato sulla GU.

Con riserva di ulteriori aggiornamenti


Argomenti
Condividi

Altri articoli di Urbanistica, Infrastrutture e Portualità

    

Network di Sistema

Ance Massa
Disponibile su:
UP