Confindustria Livorno Massa Carrara
News
Urbanistica, Infrastrutture e Portualità
Login
Esci

[ALLUVIONE] IMPORTANTE - EVENTI CALAMITOSI: PRIME INDICAZIONI PER LA RICOGNIZIONE DEI DANNI

Scadenza ENTRO Il 16 OTTOBRE ore 17.00

 

(Nota aggiornamenti periodici pubblicati in fondo pagina)


IMPORTANTE - EVENTI CALAMITOSI: PRIME INDICAZIONI PER LA RICOGNIZIONE DEI DANNI

Si è svolta questo pomeriggio, presso la sede della Regione Toscana (ex Genio Civile in Via Nardini Despotti Mospignotti a Livorno una riunione tecnica alla quale hanno partecipato il Governatore Rossi, l'Ass. Ciuoffo, lo staff dell'Area Politiche Orizzontali di Sostegno alle Imprese ella regione Toscana, la Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno , Fidi Toscana, e le associazioni di categoria, finalizzata a dare le primissime indicazioni operative per la ricognizione dei danni arrecati alle imprese dei territori colpiti dalla calamità naturale dello scorso 9/10 Settembre.

Dalla riunione è emerso che la procedura con la quale saranno richiesti i risarcimenti dei danni subiti si distingue in due distinte fasi:

Fase 1 : Ricognizione dei danni subiti (MOD C. allegato)

Questa prima fase è finalizzata alla stima dei danni complessivi e servirà sostanzialmente a determinare gli stanziamenti necessari richiesti a livello nazionale dalla Regione Toscana.

Il coordinamento delle operazioni di raccolta delle schede di ricognizione avverrà tramite Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno, sulla base di un Protocollo d’Intesa che dovrà essere sottoscritto a breve tra Comuni interessati dagli eventi, Regione Toscana, CCIAA ed Associazioni di Categoria. I Comuni - in ogni caso - rimarranno titolari della procedura e - come prescritto nell'Allegato Tecnido all'OCDPC (alllegato) - provvederanno a diramare i previsti Avvisi Pubblici.


ATTENZIONE:

La tempistica per la fase ricognitoria (Fase 1) è molto ristretta infatti la Regione Toscana (alla quale spetta il raccordo nazionale con il Dipartimento della Protezione Civile), dovrà ricevere le schede entro il prossimo 15 ottobre.

Le aziende sono invitate, pertanto, a prendere visione della documentazione allegata ed a predisporre il modello C in modo da essere pronte al momento in cui la CCIAA – sulla base del Protocollo che sarà firmato – inizierà a raccogliere le segnalazioni, presumibilmente entro un termine antecedente al 15 ottobre pv.


STRUMENTI FINANZIARI REGIONALI DI SUPPORTO AL RIPRISTINO:

Segnaliamo che già da ora, parallelamente alla ricognizione dei danni subiti, la Regione Toscana – attraverso  FIDITOSCANA – mette a disposizione lo strumento del MICROCREDITO.

Questo strumento finanziario (che ha una dotazione stanziata di 4 milioni di euro) consente alle PMI danneggiate (ed, in questa occasione anche ai soggetti giuridici dotati di Partita IVAdi poter ottenere in tempi rapidi un prestito sino a 20.000,00 Euro a tasso zero con 2 anni di preammortamento e la restituzione sino a 10 anni.

L'istruttoria è abbastanza semplice ed i tempi di erogazione estremamente rapidi (la Regione stima circa 4 settimane, delle quali 10gg per la verifica dei requisiti e l’istruttoria, e la restante parte del tempo per l’erogazione materiale delle risorse finanziarie). 

Il Prestito erogato è a tasso zero e con tempi di restituzione - come segnalato in precedenza - relativamente lunghi. La misura, che potrà permettere di affrontare rapidamente i primi interventi di ripristino, è formalmente un prestitoi, quindi non inciderà sulla determinazione del danno quantificato attraverso il Modello C e certificato successivamente.

Per dare assistenza alle Imprese, FIDI Toscana (Toscana Move) sarà disponibile con un proprio Sportello di Assistenza approntato appositamente per l'emergenza presso gli Uffici dell'ex Genio Civile in Via Nardini Despotti Mospignotti n. 31 a Livorno, da Lunedì prossimo con orario 9-13 / 14-17.

Il prossimo Venerdì 22 settembre si riunirà in Camera di commercio la Cabina di regia dedicata all'emergenza alluvione per definire nel dettaglio la procedura diretta a dare contributi alle imprese colpite.

Al termine dell’incontro tecnico-operativo, Regione Toscana e Camera di Commercio illustreranno alla stampa le modalità di svolgimento della ricognizione dei danni subiti dalle imprese.

Con riserva di successivi approfondimenti.

notizia in aggiornamento


AGGIORNAMENTO DEL 21/09/2017:

Alleghiamo la documentazione pervenuta questa mattina da Regione Toscana (Tabella_C_sintesi.xls, Tabella_C.doc, Istruzioni.pdf ) che va ad integrare la modulistica già pubblicata il 20/09 u.s.

LA SCHEDA DI SINTESI E' UN DOCUMENTO CHE LE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA DOVRANNO COMPILARE PER AGEVOLARE LA CABINA DI REGIA NELLA DETERMINAZIONE PREVENTIVA DEI DANNI, ANCHE PRIMA DELLA RACCOLTA EFFETTIVA DELLE SCHEDE DI RICOGNIZIONE.

INVITIAMO PERTANTO LE AZIENDE ASSOCIATE A FAR PERVENIRE QUANTO PRIMA IL FILE EXCELL COMPILATO IN OGNI SUA PARTE all'indirizzo di posta elettronica dannialluvione@confindustrialivornomassacarrara.it


AGGIORNAMENTO DEL 22/09/2017:

Nel corso dell'incontro che si è svolto questo pomeriggio, sono stati chiariti alcuni punti che saranno oggetto di specifiche FAQ pubblicate su una pagina informativa che sarà appositamente predisposta dalla CCIAA sul proprio portale:

Il Protocollo attraverso il quale i Comuni delegheranno la CCIAA alla raccolta delle schede di ricognizione, è in fase di approntamento e sarà firmato presumibilmente Lunedì o Martedì prossimo. Solo dopo la sottoscrizione, i Comuni potranno pubblicare gli Avvisi Pubblici e la CCIAA sarà in grado di ricevere le schede di ricognizione;

Il MOD C sarà integrato con una pagina illustrativa/informativa relativa allo strumento del MICROCREDITO.


AGGIORNAMENTO DEL 25/09/2017

La CCIAA della Maremma e del Tirreno ha diramato le seguenti informazioni operative:

EMERGENZA IMPRESE DANNEGGIATE DAL NUBIFRAGIO

INFORMAZIONI E PROCEDURA PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DEL MODULO

Da martedì 26 settembre sarà attivo in Camera di commercio lo sportello “Emergenza imprese” dedicato a ricevere le istanze compilate sul Modello C della protezione civile.

Giorni e orari di apertura sportello: dal lunedì al venerdì, dalle 8,30 alle 13,30 e dalle 15 alle 18.

Domande o chiarimenti: si può inviare una mail a emergenzaimprese@lg.camcom.it

Numeri di telefono: 0586/231319 – 313 – 290 – 316 - 285

Modalità di invio delle domande su modulo C 

  1. Le istanze si possono consegnare in modalità cartacea, in duplice copia, presso lo sportello dedicato della Camera di commercio, nei giorni  ed orari sopra indicati.
  2. Presso le associazioni di categoria è possibile compilare e consegnare i moduli, che poi saranno consegnati alla Camera di commercio, unico soggetto incaricato di ricevere e protocollare le istanze.
  3. Si può anche inviare l’istanza in modalità telematica, dall’indirizzo mail dell’impresa – Posta elettronica certificata o Posta elettronica ordinaria -  indirizzandola a cameradicommercio@pec.lg.camcom.it  

La mail deve avere per oggetto: Emergenza imprese alluvione Livorno – Ricognizione danno. La documentazione deve essere firmata digitalmente. In alternativa, il modulo C deve essere firmato in cartaceo, scansionato e va allegata copia del documento di identità del titolare dell’impresa.

ATTENZIONE: la compilazione del modulo “C” è la prima tappa necessaria per effettuare una ricognizione dei danni subiti e per quantificare l’entità dei danni stessi nel modo più preciso possibile.


AGGIORNAMENTO DEL 26/09/2017

La CCIAA ha fatto pervenire in data odierna le seguenti precisazionei:
 

Allegati


TABELLA C SINTESI
Istruzioni
SCHEDA C

Argomenti
Condividi

Altri articoli di Urbanistica, Infrastrutture e Portualità

News Correlate

Eventi Correlati

Scopri anche...

    
Confindustria

CONFINDUSTRIA
LIVORNO
MASSA CARRARA
Via Roma, 54
57126 Livorno

Network di Sistema

Ance Massa
Disponibile su:
UP